Per il segretario generale della Fismic Roberto Di Maulo il paese ha bisogno di investimenti e sviluppo Fismic-Confsal, proclamato lo sciopero contro le manovre del Governo

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1234
567891011
121314151617 18
1920212223 24 25
2627 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

METALMECCANICI

Fismic-Confsal, proclamato lo sciopero contro le manovre del Governo


Il sindacato autonomo dei metalmeccanici Fismic Confsal proclama un’ora di sciopero contro le manovre del Governo. “Chiediamo un nuovo patto per lo sviluppo sociale che tuteli i più deboli, più occupazione, migliori retribuzioni, equità fiscale e la modifica della manovra finanziaria” ha dichiarato il segretario generale Fismic Confsal Roberto Di Maulo.

“Il nostro Paese ha bisogno di sviluppo e questo è possibile solo dichiarando Sì agli investimenti che creano più occupazione quindi anche Sì Tav. Gridiamo No al taglio delle pensioni e gridiamo un forte No all’ecotassa sugli autoveicoli che mette solo in difficoltà il settore automotive italiano” prosegue.

Per tutte queste ragioni la Fismic Confsal chiama i lavoratori ad un’ora di sciopero da svolgersi entro fine febbraio. Questa iniziativa si inserisce nell’ambito di una più generale mobilitazione promossa dalla Confsal volta a modificare una legge finanziaria che non prevede neanche delle risorse finanziarie per i contratti del pubblico impiego e per l’adeguamento delle condizioni di lavoro nel settore della pubblica sicurezza.

“La Confsal unitamente alla Fismic Confsal è impegnata in un confronto con il governo per tentare di modificare una manovra finanziaria che giudichiamo recessiva e iniqua” conclude.

TN


07 Febbraio 2019
Powered by Adon