Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 45 678 9
101112131415 16
17 18 1920212223
2425262728 29 30
31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

INFLAZIONE

Confcommercio, economia italiana debole


"L'aumento del tasso d'inflazione registrato dall'Istat per il mese di febbraio era atteso per effetto delle acute e diffuse tensioni rialziste sui prezzi delle materie, che comunque tendono a trasmettersi al consumo in modo smussato e con qualche mese di ritardo".  Questo il commento della Confcommercio ai dati diffusi oggi dall'Istat sull'inflazione. A conferma di ciò, segnala l'Ufficio studi dell'associazione, l'indice di prezzi al consumo mostra incrementi congiunturali concentrati sulle aree di spesa più impattate dal costo delle materie prime petrolifere (combustibili e riscaldamento, trasporti). Il contesto economico italiano - aggiunge ancora l'Ufficio Studi - permane debole, nonostante il dato Istat sul Pil del 2010 sia superiore alle previsioni e pari al +1,3% in termini reali (il dato va interpretato alla luce della contestuale revisione al ribasso della crescita del Pil per il 2009, da -5% a -5,2%). Inoltre le difficoltà di questo inizio 2011 sono testimoniate dall'ulteriore riduzione del numero di occupati registrata a gennaio (-83mila unità) che segue il calo di dicembre 2010 rispetto a novembre. Continua a crescere il tasso di disoccupazione giovanile (ancora un record al 29,4%), nonostante la stabilizzazione del tasso di disoccupazione complessivo (8,6%). (FRN)


01 Marzo 2011
Powered by Adon