Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123
456 78 910
11121314151617
181920212223 24
2526272829 3031

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

POSTE ITALIANE

Slc Cgil, a rischio 12mila posti di lavoro

Argomento: Aziende, Tlc

Il progetto “Interventi Servizi Postali”, illustrato da Poste Italiane, prevede provvedimenti che, intervenendo su operazioni e recapito, produrrebbero 1.763 esuberi nelle prime regioni di applicazione: Toscana, Piemonte, Marche, Emilia Romagna e Basilicata. A conti fatti il totale delle azioni previste genererebbe un taglio del 20% che, proiettato su scala nazionale, secondo fonti sindacali, fornirebbe un dato “aberrante”: circa 12.000 esuberi. A sottolinearlo è la Slc Cgil in una nota.

I sindacati hanno respinto la proposta aziendale che ritengono “assolutamente insostenibile”, anche perché, spiega la Slc, “giunge a distanza di 15 mesi dal già pesante e sofferto accordo di riorganizzazione Servizi Postali siglato il 27 luglio 2010 che, come è noto, ha prodotto 8.300 esuberi, ben superiori a quanto stabilito”. “Lo stesso accordo, - continua il sindacato - oltre ad essere ancora in vigore, non è stato, a nostro avviso, oggetto di accurata verifica, motivo per cui non riteniamo ipotizzabile alcun ulteriore intervento che non preveda la soluzione dei problemi pregressi”.

I sindacati rivendicano “un’idea diversa di sviluppo, che parla di rilancio, non di riduzione del recapito e che sicuramente non può prevedere percorsi a tappe, perché questi sono funzionali solo ed esclusivamente a produrre risparmi”.
La Slc Cgil “è pronta a mobilitarsi in ogni modo contro questo progetto che fa presagire uno scenario di macelleria sociale, in assoluta assenza di ammortizzatori sociali. Non si può continuare a pensare che a fronte dell’ennesimo bilancio in attivo del gruppo, Poste Italiane si consolidi sempre e soltanto sulle pelle delle lavoratrici e dei lavoratori”. (FRN)


19 Aprile 2012
Powered by Adon