Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123
4 56 7 8 910
11 12 13 1415 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ILVA

Ugl, governo intervenga, a rischio non solo Taranto

Argomento: Ugl

Correlati

 

“Prima che la situazione a Taranto diventi insostenibile e si trasformi in un problema di ordine pubblico, chiediamo al governo di intervenire presto affinché si trovi un punto di equilibrio tra il diritto alla salute dei cittadini e l’interesse dei lavoratori a non perdere l’unica fonte di reddito, in un contesto territoriale e generale già fortemente compromesso”.

Questo l’appello del segretario generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, per il quale “a pagare doppiamente il prezzo dei problemi connessi all’attività dell’Ilva a Taranto sono e saranno solamente i più indifesi, quelli che cioè hanno già pagato in termini di salute. Senza dimenticare che, lo stop dello stabilimento pugliese è in grado di creare una reazione a catena in altri stabilimenti nel resto d’Italia”.

“Con la convocazione del governo – conclude Centrella – ci aspettiamo di affrontare non solo i problemi dell’Ilva di Taranto, ma di individuare insieme e con senso di responsabilità una strategia di politica economica con la quale stabilire una volta per tutte se l’Italia è realmente intenzionata a continuare a produrre acciaio oppure no”. (LF)

 


26 Novembre 2012
Powered by Adon