Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
1920212223 24 25
26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ENERGIA

De Masi, serve ricerca, efficienza e sviluppo delle reti

Argomento: Cisl, Energia

La Flaei-Cisl ha organizzato ad Aosta una tavola rotonda cui ha partecipato tra gli altri il presidente della Regione Augusto Rollandin.
L’iniziativa – sottolinea il segretario generale della Flaei-Cisl Carlo de Masi che ha promosso l’incontro – si inquadra nel contesto di un convegno di due giorni dedicato a “La Cisl nelle realtà autonome, la partecipazione oltre la crisi”. L’incontro voluto dalla segreteria nazionale della Flaei e dalla Cisl Regionale della Valle d’Aosta è incentrato sul tema dello sviluppo delle Multiutility, della rappresentanza unica e della partecipazione dei lavoratori.
La specifica situazione valdostana è stata al centro della tavola rotonda dedicata a “Le società energetiche delle realtà autonome” cui ha preso parte, oltre al presidente della Regione Rollandin, quello del CVA Riccardo Trisoldi, il direttore della CVA Paolo Giachino, il segretario generale della Flaei-Cisl Carlo de Masi, nonché il segretario regionale della Cisl Riccardo Monzelio.
Il settore ha bisogno di norme più chiare, più efficaci e stabilità normativa, alla luce di una crisi che rende necessario rifocalizzare gli investimenti e l’efficienza aziendale, anche a causa degli ultimi tagli del governo, che hanno ridotto le possibilità d’incentivo ha sostenuto Roberto Trisoldi, presidente della CVA. Rollandin da parte sua ha ricordato come una quota d’investimenti e utili prodotti possono essere dedicati a esigenze regionali, messe in pericolo dall’attuale crisi. Vediamo bene uno sviluppo confacente per questo periodo di crisi, attraverso un risparmio energetico ed un welfare adeguato, mantenendo anche forte la risorsa acqua, che oggi inizia a divenire un serio problema anche per le montagne, a fronte del cambiamento climatico.
L’intervento del segretario generale della Flaei-Cisl Carlo de Masi si è focalizzato sulla situazione di grandissima difficoltà, come quella italiana, che presenta numerose contraddizioni, quali ad esempio le bollette più care d’Europa e una mancanza di programmazione strategica su tutto il territorio nazionale. La strategia energetica nazionale pur presentando elementi interessanti, non va nella direzione giusta. “È necessario sviluppare – ha precisato De Masi - ricerca e innovazione, efficienza e risparmio energetico, accordi trilaterali con imprese e governo e sviluppo delle reti. Le Multiutility svolgono funzioni sociali, erogando servizi essenziali. Auspichiamo ulteriori sviluppi, anche sul versante di un nuovo rapporto tra le parti sul modello del protocollo di relazioni industriali incentrato su partecipazione e bilateralità”. “Sosteniamo – ha aggiunto - la creazione di un fondo di solidarietà, pagato da azienda e lavoratori, che possa servire a dare risposte a chi deve uscire dal circuito lavorativo e creare occupazione. Il protocollo di relazioni industriali che si sta discutendo in CVA può, sicuramente, tracciare una strada affinché capitale economico e capitale umano abbiano pari dignità nel rispetto delle proprie prerogative”.
La tavola rotonda è stata conclusa dal segretario regionale della Cisl Riccardo Monzelio, il quale ha sottolineato la necessità di “infondere nuovo slancio socio-economico alla regione per garantire diritto al reddito, politiche attive del lavoro e nuovo impulso dal tessuto produttivo del territorio valdostano”.


30 Novembre 2012
Powered by Adon