Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123
4 56 7 8 910
11 12 13 1415 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ILVA

Fiom, magistratura accerti le responsabilità dell'accaduto

Argomento: Cgil, Metalmeccanici

Correlati

"La magistratura accerti le responsabilità dell'incidente mortale avvenuto oggi all'Ilva di Taranto". A dirlo è Rosario Rappa, segretario nazionale della Fiom-Cgil responsabile per la Siderurgia.

"Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione - si legge in una nota -per ciò che la dinamica dell'incidente può forse rivelare rispetto a quanto sta accadendo nello stabilimento tarantino. E' evidente che è incomprensibile come sia potuto accadere che in uno stabilimento tecnologicamente avanzato, come l'Ilva di Taranto, sia potuta improvvisamente crollare al suolo una passerella posta a 15 metri di altezza. Non vorremmo che, in conseguenza della complessa situazione in cui versa l'azienda, venisse praticata una politica di risparmio tale da coinvolgere anche manutenzione e sicurezza."

"Sta adesso all'autorità giudiziaria - conclude - stabilire le responsabilità dell'accaduto. Nel ribadire, quindi, piena fiducia nell'operato della Magistratura, dichiariamo già da oggi che in un procedimento giudiziario volto ad appurare le responsabilità di questo inaccettabile e inconcepibile incidente sul lavoro, la Fiom si costituirà parte civile."(LF)


28 Febbraio 2013
Powered by Adon