Il presidente di turno di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, ha parlato in occasione dell'assemblea annuale. Sangalli, rivedere le restrizioni normative in materia di flessibilità in entrata

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ASSEMBLEA RETE IMPRESE ITALIA

Sangalli, rivedere le restrizioni normative in materia di flessibilità in entrata

Argomento: Artigiani, Commercio

Correlati

“Rivedere le più recenti restrizioni normative in materia di flessibilità in entrata nel mondo del lavoro e mettere in campo tutte le misure utili ad incentivare l'occupazione dei giovani e delle donne". Ad indicare la strada da seguire per fronteggiare l'emergenza lavoro è il presidente di turno di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, in occasione dell'assemblea annuale.

Secondo Sangalli occorre, poi, migliorare "il collegamento tra istruzione, formazione, ricerca e mondo del lavoro perché è davvero un paradosso che cresca la disoccupazione sebbene vi sia ancora domanda di lavoro in alcuni settori, in cui mancano professionalità e mestieri adeguatamente formati". Bisogna, inoltre, puntare su "una sicurezza sociale saldamente fondata su più lavoro e sulla valorizzazione del welfare contrattuale", ha aggiunto. “Per ridurre il costo del lavoro – ha detto -  e l'emersione del lavoro nero, si pensi ad esempio a creare incentivi all'occupazione". "Si faccia il punto – ha poi sostenuto - sulla vicenda esodati e si dia risposta all'emergenza del rifinanziamento della cassa integrazione in deroga”.
Infine, il presidente di Rete Imprese invita le parti sociali, tutte, a collaborare: "non entreremo in una fase costruttiva sui temi dell'economia e del lavoro senza il concorso convinto e generoso di tutte le organizzazioni di rappresentanza delle imprese e del lavoro. Le parti sociali devono stabilire insieme priorità e proposte mettendo in comune le buone ragioni". (LF)


09 Maggio 2013
Powered by Adon