Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123
4 56 7 8 910
11 12 13 1415 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ETERNIT

Ugl, sentenza sia monito ed esortazione

Argomento: Ugl

“La sentenza della Corte d’appello di Torino sia per tutti un monito e un’esortazione ad andare avanti nella lotta di civiltà per la bonifica dei siti produttivi e lo smaltimento dell’amianto”. Lo dichiarano il segretario confederale dell’Ugl, Paolo Varesi, e il segretario regionale dell’Ugl Piemonte, Armando Murella. “Siamo soddisfatti dalla sentenza - proseguono i sindacalisti -, che ha inasprito la pena prevista per l’ex manager svizzero riconoscendo il disastro colposo anche per i siti di Bagnoli e Rubiera, ma dobbiamo rilevare come il mancato risarcimento dell’Inail possa compromettere l’attuazione di importanti misure e azioni di tutela finanziate dall’Istituto”.

“Le vittime di Casale Monferrato, Cavagnolo, Bagnoli, Rubiera e di tutti i luoghi contaminati - aggiungono - saranno davvero risarcite solo se saremo capaci di rendere la sicurezza nei luoghi di lavoro una consuetudine e non un’eccezione. Per questo, da parte nostra, continueremo ad impegnarci su tutti i fronti, a partire dalle iniziative promosse nell’ambito della campagna Asbestus Free sostenuta dai sindacati insieme alla Fondazione Anmil Sosteniamoli Subito onlus e alle associazioni di familiari delle vittime Afeva e Aiea, passando per il Piano nazionale amianto che il ministero della Salute ha presentato proprio a Casale Monferrato”. “Solo attraverso azioni concrete - concludono i sindacalisti - potremo garantire fattivamente il diritto alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro ed evitare il ripetersi di una tragedia silenziosa che ha colpito l’intero Paese”. (LF)


03 Giugno 2013
Powered by Adon