Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
15161718 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

IDEAL STANDARD

Ugl, no a chiusura stabilimenti, si punti su capacità e innovazione

Argomento: Ugl

“Serve un piano di rilancio per Ideal Standard che punti su valorizzazione delle competenze acquisite e su ricerca ed innovazione, e non sui tagli degli stabilimenti, come proposto dall’azienda”. Lo dichiarano in una nota il segretario nazionale Ugl Chimici-Energia, Michele Polizzi, e il segretario provinciale dell’Ugl Frosinone, Enzo Valente, al termine dell’incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico con i vertici aziendali, spiegando che “ci hanno presentato il piano strategico 2013 che prevede sei punti per poter affrontare il particolare momento di crisi: il trasferimento di produzione dall’estero all’Italia, il ridimensionamento della produzione, l’utilizzo degli ammortizzatori sociali, l’introduzione del part-time, la riduzione degli stabilimenti in funzione e la possibile cessione di una struttura”. L’Ugl è favorevole ai primi quattro punti, ma è nettamente contraria alla riduzione o la vendita degli stabilimenti .

“Siamo convinti - concludono i sindacalisti - che gli stabilimenti di Roccasecca, Orcenico e Trichiana possano offrire possibilità per il rilancio dell’azienda facendo leva sulle capacità acquisite e puntando su ricerca ed innovazione”. (LF)


11 Giugno 2013
Powered by Adon