Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
192021222324 25
262728 2930 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SICUREZZA SUL LAVORO

In tempo di crisi rafforzare valore etico ed economico della sicurezza

Argomento: Sicurezza sul lavoro, Ue

Correlati

“In tempo di crisi è necessario rafforzare il valore etico ed economico della sicurezza”. Lo scrive la direttrice dell’Eu-Osha, Christa Sedlatschek, nella prefazione alla nuova relazione annuale dell’Agenzia di Bilbao, che traccia un bilancio delle iniziative promosse nel corso del 2012 per promuovere l’importanza della prevenzione sul luogo di lavoro anche in un momento difficile come quello attuale.

“Le aziende intelligenti sanno che non si può abbassare la guardia” – sottolinea Sedlatschek – aggiungendo che però attualmente “stiamo assistendo agli effetti della crisi economica con tagli alle spese in materia di salute e sicurezza sul lavoro in tutta l’Unione europea.

La relazione annuale contiene un interessante approfondimento sui “green jobs”. Uno dei momenti più significativi del 2012 è stata la conclusione del progetto faro di previsione dell’Eu-Osha, che prevede i rischi sul luogo di lavoro a lungo termine, inizialmente in relazione ai lavori “verdi”, con l’obiettivo di stimolare il dibattito e chiarire ai responsabili delle decisioni le implicazioni connesse a linee di azione particolari.

Poi c’è l’indagine Esener sui rischi nuovi ed emergenti che ha fornito un quadro in tempo reale delle modalità di gestione di alcuni importanti rischi sul luogo di lavoro nel continente, in particolare rispetto a quelli psicosociali, come lo stress lavoro-correlato, la violenza e le molestie. Questo progetto rivolgerà ora l’attenzione verso l’analisi secondaria dei dati prodotti dall’indagine iniziale.

Nel 2012 è stata lanciata anche la nuova campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri” incentrata sul tema “Lavoriamo insieme per la prevenzione dei rischi”, che ha registrato una partecipazione senza precedenti. Nel complesso, infatti, hanno aderito 87 partner di organizzazioni paneuropee, parti sociali e società multinazionali.

L’Agenzia di Bilbao ha proseguito, inoltre, lo sviluppo del software gratuito di valutazione interattiva dei rischi online (OiRA), che consente di effettuare valutazioni dei rischi in modo semplice ed efficace in termini di costi. Sono stati resi disponibili, in particolare, strumenti specifici in diversi settori come quello delle acconciature e del lavoro d’ufficio a Cipro, del trasporto stradale in Francia e dell’industria conciaria e del cuoio in tutta l’Ue.

Il 2012 è stato l’Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni, iniziativa a cui l’Eu-Osha ha partecipato attivamente fornendo informazioni su come aiutare i lavoratori a prolungare la propria attività professionale. Le iniziative di sensibilizzazione hanno incluso anche una campagna informativa rivolta ai lavoratori e ai datori di lavoro sulle modifiche apportate ai pittogrammi di pericolo per le sostanze pericolose attraverso un nuovo kit di strumenti online, l’iniziativa “Napo per gli insegnanti”, che mira a fornire conoscenze di base in materia di salute e sicurezza ai bambini della scuola primaria, e la campagna “Luoghi di lavoro senza fumo”. L’Agenzia, inoltre, ha avviato una serie di consultazioni relative al prossimo programma strategico pluriennale, che entrerà in vigore nel corso di quest’anno.

 

 


24 Giugno 2013
Powered by Adon