Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

CHIMICI CONFAPI

Rinnovato il contratto nazionale

Argomento: Cgil, Chimici, Cisl, Pmi, Uil

Nella tarda serata di giovedì 25 luglio 2013 a Milano, Unionchimica-Confapi e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil hanno siglato l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto 2013-2015 per gli oltre 60.000 lavoratori  delle piccole e medie imprese chimiche, della gomma-plastica, vetro, ceramica e abrasivi. Il contratto era scaduto il 31 dicembre 2012.
L'intesa prevede un incremento medio nel triennio 2013-2015 di 121 euro, in quattro tranche (che vanno dal settembre 2013 al dicembre 2015) e con un “arretrato” di 264 euro suddiviso in tre rate da 88 euro, che saranno tutte erogate nel 2013.
Nel triennio entreranno nelle buste paga dei lavoratori 2712 euro in più. Previsto inoltre un incremento dello 0,2%, a totale carico delle imprese, per la previdenza complementare (“Fondapi”).
Sul versante delle normative, diverse le novità recepite nel nuovo testo contrattuale, tra di esse, un maggior controllo sugli appalti, con l'estensione della responsabilità sociale tra committente e ditte appaltatrici circa il monitoraggio relativo alla regolarità complessiva degli appalti; l’esclusione dal comporto per malattia delle assenze per terapie salvavita e l’inserimento di una nuova norma sul ripristino al 100% del trattamento economico dopo malattia.
Nell'ipotesi di accordo sono stati recepiti i recenti accordi interconfederali.


26 Luglio 2013
Powered by Adon