La crisi ha già coinvolto più di 180.000 lavoratori. Sul lavoro niente più alibi Assemblea nazionale a Roma di quadri e delegati chimici, tessili , energia

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

FILCTEM-CGIL

Assemblea nazionale a Roma di quadri e delegati chimici, tessili , energia


Correlati

Il sindacato dei chimici, tessili ed elettrici della Cgil reasce alla crisi che sta devastando il paese. Emilio Miceli, segretario generale Filctem-Cgil, parlando a Roma davanti all’assemblea nazionale  di oltre 500 tra quadri e delegati delle organizzazioni, provenienti da tutte le regioni d'Italia e dalle imprese in crisi dei settori della chimica, del tessile, dell'energia e delle manifatture, ha dichiarato: “Dal 2008 ad oggi, ha esordito Miceli, la crisi  ha già coinvolto  nei nostri settori oltre 180.000 lavoratori (70.000 nel settore tessile, 12.000 nell'industria farmaceutica, più di 6.000 nella raffinazione, ecc.). Per lo più si tratta di licenziamenti, mobilità, esuberi, cassa integrazione, processi di ristrutturazione, contratti  di solidarietà. Miceli  sostiene che per risollevare le sorti dell'economia  reale occorre sciogliere alcuni nodi che oggi impediscono all'Italia  di essere un paese  attrattivo  per gli investimenti di capitale. Per questo occorre urgentemente intervenire in questi settori: ricapitalizzazioni e finanziamenti da parte delle banche all’economia reale, interventi del pubblico su ricerca e sviluppo, investimenti dei proventi della tassazioni sui redditi milionari per la green economy, moratoria sugli aumenti dei costi dell’energia per almeno tre anni e il  potenziamento del trasporto ferroviario delle merci. Infine, fa notare Miceli, la crisi sta investendo anche il settore elettrico,  che ha fatto scendere la produzione del 6,3% nel solo 2012. Si rischia il collasso anche in questo settore, per questo il segretario generale della Filctem ha chiesto un incontro urgente al ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato.


12 Dicembre 2013
Powered by Adon