I maggiori cali registrati nei settori tessile e macchinari n.c.a Calo del 3% nella produzione 2013

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

INDUSTRIA

Calo del 3% nella produzione 2013

Argomento: Analisi

Correlati

L’Istat pubblica i dati della produzione industriale, a  dicembre è tornata a scendere dello 0,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, dopo il +1,5% di novembre e del 3% rispetto al 2012. L’ Istituto registra una contrazione su base mensile dello 0,9%. E' in aumento, invece, il dato relativo al quarto trimestre (+0,7% rispetto al terzo). Rispetto al dicembre 2012 sono in aumento solo i beni intermedi (+5,6%), mentre calano quelli strumentali (-5,6%), l'energia (-3,2%) e, in misura più contenuta, i beni di consumo (-1%). I settori che registrano i cali maggiori sono i macchinari e le attrezzature n.c.a (-9,9%), le industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-6,9%) e la fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (-6,5%). I maggiori incrementi sono infine nei prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+8,0%), nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (+7,5%) e della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+7,4%).


10 Febbraio 2014
Powered by Adon