Le organizzazioni Sindacali vogliono avviare un processo di esame contro la procedura di mobilità per 121 posizioni Giovedì 13 febbraio sciopero e presidio alla sede di Roma

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
1516171819 2021
222324252627 28
2930

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

UNILEVER

Giovedì 13 febbraio sciopero e presidio alla sede di Roma

Argomento: Aziende, Sindacato

Il 7 febbraio l’assemblea dei lavoratori e le Organizzazioni sindacali avevano dichiarato aperto lo stato di agitazione e un pacchetto di 16 ore di sciopero. Giovedì 13 febbraio ci saranno le prime due ore di sciopero, dalle 10 alle 12, con presidio dei lavoratori davanti alla sede romana di Via Paolo di Dono 3/a.
“A seguito del primo incontro del 5 febbraio fra Unilever, Organizzazioni Sindacali e RSU per avviare il processo di esame congiunto della procedura di mobilità per 121 posizioni aperta il 23 gennaio 2014, ritenendo inaccettabile tale procedura la RSU, di concerto con l’assemblea dei lavoratori e le Organizzazioni sindacali presenti, abbiamo dichiarato aperto lo stato di agitazione con blocco degli straordinari e un pacchetto di 16 ore di sciopero”. Lo dichiarano in una nota le Rsu. “Le argomentazioni di Unilever, rispetto ai motivi che hanno generato l’apertura della mobilità, sono a nostro avviso non consistenti: un’azienda che dichiara una crisi pur continuando a fare profitti, più bassi rispetto al passato ma comunque ancora fortemente in attivo; cambiamento del modello organizzativo che se attuato porterà la company italiana ad avere un ruolo di mera commercializzazione di prodotti con ulteriore spostamento e centralizzazione altrove del potere e perdita di autonomia decisionale; ulteriori esternalizzazioni e contemporaneamente centralizzazione di funzioni in hub europei; una competitività che viene cercata attraverso la riduzione dei costi del personale al fine di mantenere sempre alta la profittabilità”. Per la prosecuzione del percorso di esame congiunto della procedura si è concordata la creazione di un tavolo ”tecnico” fra Direzione e  RSU. Il 14 febbraio presso la sede di Unindustria, Organizzazioni Sindacali, RSU e Azienda si incontreranno nuovamente per analizzare il lavoro del tavolo “tecnico”.



11 Febbraio 2014
Powered by Adon