Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
15161718 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

AGRICOLTURA

Coldiretti: da ricalcolo Pil crescita doppia


Correlati

L’agricoltura è il solo settore che fa segnare una crescita del Pil ad un tasso del 0,6 per cento che è il doppio da quello registrato con il vecchio sistema di calcolo. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’adeguamento dell’Istat alle nuovo normative europee per la definizione del Pil in Italia nel 2013.

Con il ricalcolo del prodotto interno lordo - sottolinea la Coldiretti - entra finalmente anche il valore aggiunto prodotto dalle nuove attività emergenti nelle aziende agricole come la produzione di energie rinnovabili (fotovoltaico e biomasse), le fattorie didattiche, gli agriasili, le attività ricreative come la cura dell’orto e i corsi di cucina in campagna, l’agricoltura sociale per l` inserimento di disabili, detenuti e tossicodipendenti, le vendite dirette anche nei mercati degli agricoltori cosiddetti farmers market, la sistemazione di parchi, giardini, strade e la cura del paesaggio.

Le nuove stime relative al settore agricolo - continua la Coldiretti - hanno quindi contribuito a contenere l`attuale fase di recessione grazie alla determinazione con maggiore precisione del valore delle differenti attività connesse alla multifunzionalità agricola. Un risultato reso possibile grazie alla legge di orientamento (la numero 228 del 18 maggio 2001) fortemente sostenuta dalla Coldiretti, che ha di fatto rivoluzionato l’attività d’impresa nelle campagne italiane aprendo nuove opportunità occupazionali.

Gli imprenditori agricoli oggi - conclude la Coldiretti - si possono occupare di attività che vanno dalla trasformazione aziendale dei prodotti alla loro vendita in azienda o nei mercati degli agricoltori, ma anche della fornitura di servizi alla pubblica amministrazione come i contratti realizzati da molti comuni per la cura del verde pubblico che spesso viene affidata agli agricoltori.


22 Settembre 2014
Powered by Adon