La questura di Roma ha vietato il corteo indetto nella Capitale il prossimo 20 novembre, in occasione dello sciopero generale nazionale dei lavoratori pubblici. Vietato il corteo dell’Usb a Roma

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
234567 8
91011121314 15
161718192021 22
23 2425 262728 29
30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LEGGE DI STABILITA’

Vietato il corteo dell’Usb a Roma

Argomento: Sanità

La questura di Roma ha vietato il corteo indetto nella Capitale in occasione dello sciopero generale nazionale dei lavoratori pubblici. In tutta Italia infatti, il 20 Novembre si svolgeranno manifestazioni e scioperi del comparto pubblico contro le misure previste dalla Legge di Stabilità 2016. Il motivo del diniego è legato all’ordinanza prefettizia che prevede che i cortei durante i giorni feriali non possano essere svolti al centro della città.

 L’Unione Sindacale di base considera “la decisione assunta dalla Questura di Roma un gravissimo atto lesivo delle libertà sindacali e democratiche, che reprime un corteo di lavoratrici e lavoratori  pubblici indetto in occasione di uno sciopero generale nazionale per il quale sono previste altre due manifestazioni, a Milano e Napoli. Inoltre - sottolinea in una nota l’Usb - non è stato possibile conoscere il testo della direttiva prefettizia a cui si fa riferimento nel divieto (la 182692 del 26 giugno 2015) e che  l’USB ne sta richiedendo accesso agli atti, ai sensi della legge 241 del 1990”.

La Confederazione USB evidenzia inoltre “che nell’ordinanza viene surrettiziamente introdotto il motivo delle ripercussioni sull’ordine e la sicurezza pubblica, unica ragione per cui la Costituzione italiana contempla il divieto a manifestare” e annuncia infine “che si opporrà contro tale divieto in tutte le sedi, a cominciare dal Tar del Lazio, presso il quale depositerà ricorso nelle prossime ore”.


05 Novembre 2015
Powered by Adon