Ieri sera l'associazione degli industriali ha dato il via libera a una soluzione migliorativa, che sbloccherebbe la questione degli aumenti salariali e, quindi, la trattativa. Sindacati in attesa di convocazione, probabile il 20/9. La ''svolta'' di Federmeccanica, una nuova proposta per chiudere il contratto

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
1516171819 2021
222324252627 28
2930

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

METALMECCANICI

La ''svolta'' di Federmeccanica, una nuova proposta per chiudere il contratto

Argomento: Metalmeccanici

Correlati

Federmeccanica abbandona la linea dura e accetta di modificare la proposta per il contratto dei metalmeccanici, bloccato ormai da quasi un anno. La svolta e' arrivata ieri notte, nel corso della riunione del consiglio generale di Federmeccanica: una lunga e combattuta riunione,  al termine della quale e' arrivato un sostanziale  via libera a una nuova proposta da portare al tavolo negoziale con Fim Fiom e Uilm. La proposta, secondo varie fonti, sarebbe decisamente migliorativa rispetto a quella avanzata il 22 dicembre del 2015, mai modificata da Federmeccanica ma respinta totalmente dai sindacati, causando il lunghissimo stallo della trattativa.

I dettagli non sono noti, ma, sempre secondo fonti, si tratterebbe di una formula che consentirebbe di erogare aumenti salariali, sia pure minimi, a tutta la platea dei lavoratori del settore, e non solo a quel 5% previsto dalla precedente proposta degli industriali.

I sindacati, ufficialmente, non sono stati ancora messi al corrente della nuova formula, che tuttavia sarebbe stata anticipata, almeno come ipotesi, nel corso di un vertice informale di lunedi scorso tra Federmeccanica e Fim, Fiom e Uilm. Ma a breve potrebbe arrivare dagli industriali una convocazione ufficiale per riprendere (e si suppone concludere) la trattativa; la data attesa sarebbe il 20 settembre.

Oggi, intanto, a Corso Trieste si sono riunite le segreterie unitarie di Fim, Fiom e Uilm, per decidere come proseguire il confronto.

Che il vento stia cambiando, e muova finalmente in direzione di una conclusione positiva, lo conferma anche la dichiarazione del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, che oggi si e' dichiarato ''ottimista'' sulla possibilita' di condurre in porto il negoziato, precisando che la confederazione segue molto da vicino tutta la trattativa. Un interesse piu' che giustificato, del resto: finche' resta aperta la partita metalmeccanica, non e' possibile affrontare la riforma dei contratti in senso piu' ampio, alla quale, invece, la Confindustria tiene moltissimo. Di qui, si dice, le pressioni di Viale dell'Astronomia sulla sua associata Federmeccanica, perche' modifichi la proposta iniziale, irricevibile per i sindacati, avanzandone una piu' ''realistica''.Obiettivo che ieri sera sembrerebbe essere stato raggiunto.
N.P.

14 Settembre 2016
Powered by Adon