La cancelliera avverte la premier britannica: ''sulla libera circolazione delle persone non molleremo, il negoziato non sara' facile''. E la sterlina ri-precipita ai minimi da 31 anni. Merkel alla May, sulla libera circolazione delle persone non molliamo

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

BREXIT

Merkel alla May, sulla libera circolazione delle persone non molliamo

Argomento: Europa

Botta e risposta tra Theresa May e Angela Merkel, e a farne le spese e' la sterlina. Alla premier britannica, che ieri aveva annunciato l'avvio della trattativa sulla Brexit entro 6 mesi avvertendo che Londra avrebbe scelto la linea del massimo rigore, la cancelliera ha risposto senza timidezze: "La libera circolazione delle persone rappresenta un elemento irrinunciabile per il mercato unico europeo'', ha sottolineato Merkel. Dunque, se Londra pensa di limitarla, come si evince dalla discutibile richiesta di ''liste'' degli stranieri impiegati nelle aziende britanniche, avanzata dal ministro degli Interni britannico, ha aggiunto Merkel, si puo' immaginare che "il negoziato non sara' facile". Sulla scia delle parole della Merkel, la sterlina ha immediatamente perso terreno, scendendo nuovamente sotto quota 1,27 sul dollaro, vale a dire ai minimi da 31 anni a questa parte.

06 Ottobre 2016
Powered by Adon