L’azienda invia lettere per cig ai dipendenti, e poi blocca l’accesso a chi e’ in lista. Azzola (Cgil Roma e Lazio): ‘’difenderemo ogni singolo posto, no alla svendita di un pezzo di storia imprenditoriale” Iol- Seat Pagine gialle ‘’ridimensiona’’ la sede romana, cassa a zero ore per 83 dipendenti su 106

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
192021222324 25
262728 2930 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ROMA

Iol- Seat Pagine gialle ‘’ridimensiona’’ la sede romana, cassa a zero ore per 83 dipendenti su 106

Argomento: Tlc

 

"Dopo l'interruzione della trattativa al Mise, la dirigenza di Iol-Seat pagine gialle ha inviato in queste ore un cospicuo numero di lettere di messa in cassa integrazione a zero ore. La sede romana nei piani aziendali verrà drammaticamente ridimensionata con la messa in cassa integrazione di 83 lavoratori su 106 e ai dipendenti coinvolti e' stato inibito l'accesso ai sistemi aziendali. Se qualcuno in azienda immagina di usare questi metodi per costringere i lavoratori ad accettare un accordo iniquo si sbaglia di grosso. La Cgil in tutte le sue articolazioni difendera' ogni singolo posto di lavoro".

 Così, in una nota, il segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio Michele Azzola e il segretario generale della Slc Cgil di Roma e del Lazio Riccardo Saccone. "Con amarezza – aggiungono i due sindacalisti - dobbiamo constatare come un altro (l'ennesimo) pezzo di storia dell'imprenditoria italiana venga svenduta a soggetti che sembrano più interessati alla finanza che allo sviluppo dell'occupazione”.

“Altro che impresa 4.0 –insistono Azzola e Saccone- ui siamo di fronte a dinamiche drammaticamente vecchie che hanno ferito a morte pezzi gloriosi dell'industria nazionale. E' chiara la tendenza delle imprese ad abbandonare questa regione per concentrarsi nel nord del paese. Invitiamo dunque il Comune di Roma e la Regione Lazio a un lavoro di squadra per scongiurare la perdita di ulteriori pezzi del nostro sistema produttivo e industriale".

In totale, sono circa 300 dipendenti delle varie sedi del gruppo che hanno ricevuto la lettera per la Cig. Nei mesi scorsi erano stati cassaintegrati altri 139. La nuova mossa arriva dopo una richiesta di 700 euberi, su circa 1.100 addetti totali, presentata al ministero del Lavoro.

 

 

 


10 Novembre 2016
Powered by Adon