Il segretario generale della Uil Barbagallo sottolinea come il miglior modo per recuperare i diritti persi con il Jobs Act sia attraverso la contrattazione Barbagallo, grazie a contrattazione recuperati diritti persi con Jobs Act

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
1516171819 2021
222324252627 28
2930

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

REFERENDUM CGIL

Barbagallo, grazie a contrattazione recuperati diritti persi con Jobs Act

Argomento: Lavoro

"Con la contrattazione in alcuni contratti abbiamo recuperato l'articolo 18". Sono queste le parole di Carmelo Barbagallo, segretario generale della Uil, che ha rilasciato in vista dell’11 gennaio, quando la Consulta si pronuncerà sull’ammissibilità dei quesiti referendari riguardanti il Jobs Act.

"Noi avevamo fatto lo sciopero generale contro il Jobs act – prosegue Barbagallo -, contro queste norme che hanno eliminato un po' di diritti, ma abbiamo subito detto che era meglio recuperare quei diritti con la contrattazione".

“Come noi diciamo al governo di non intervenire sulla materia del lavoro per legge – conclude Barbagallo -  anche noi dovremmo evitare di intervenire per legge".

 


09 Gennaio 2017
Powered by Adon