Per il segretario Cisl, c'e' un peggioramento del lavoro stabile e aumento dell'inattività Petteni, il mercato tiene ma no a facili entusiasmi

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345
67891011 12
13141516171819
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Petteni, il mercato tiene ma no a facili entusiasmi


"A febbraio il numero di occupati è rimasto stabile rispetto a gennaio, ma sale il numero di lavoratori a termine, mentre calano i lavoratori a tempo indeterminato. Colpisce il significativo calo della disoccupazione su base mensile, particolarmente accentuato tra i giovani, ma bisogna fare attenzione perché si tratta in parte di persone che hanno smesso di cercare lavoro, come conferma il dato sugli inattivi in crescita tra gennaio e febbraio". E` quanto sostiene in una nota il Segretario confederale della Cisl Gigi Petteni, commentando i dati sull`occupazione diffusi dall`Istat.
"Il mercato del lavoro italiano continua a tenere - sottolinea - ma con un peggioramento del lavoro stabile ed un aumento dell`inattività, e restando fanalino di coda nell`eurozona, secondo i dati Eurostat usciti oggi".
Secondo il sindacalista, "niente facili entusiasmi dunque, soprattutto quando si tratta di dati congiunturali come quelli odierni, ma occorre moltiplicare l`impegno per il rilancio del sistema produttivo e per il monitoraggio delle recenti riforme del Jobs Act, valutando insieme, governo e sindacati, i miglioramenti da apportare e soprattutto lavorando per il reale decollo del sistema delle politiche attive, l`unico tassello del Jobs Act ancora da sistemare".

03 Aprile 2017
Powered by Adon