Il coordinamento sindacati di Mps,First Cisl, Fisac Cgil,Sinfub, Uilca, Ugl all'assemblea degli azionisti della banca senese: ‘’il nuovo Piano non dovra’ comportare ulteriori sacrifici” Mps, sindacati, no a nuovi tagli di personale, il governo si assuma responsabilita’

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 2829 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

BANCHE

Mps, sindacati, no a nuovi tagli di personale, il governo si assuma responsabilita’

Argomento: Banche, Credito

Il Piano di ristrutturazione che il Monte dei Paschi di Siena sta negoziando con Ue e Bce, "non dovrà comportare ulteriori sacrifici per i Lavoratori, sia in termini occupazionali che in termini economici, rispetto a quelli già previsti". Questa la posizione unitaria del coordinamento sindacati di Mps,First Cisl, Fisac Cgil,Sinfub, Uilca, Ugl, espressa nel loro intervento all'assemblea degli azionisti della banca senese.

"E' infatti indispensabile che qualunque proposta e qualunque programma, riguardante il risanamento del Monte dei Paschi, non possa prescindere dal mantenimento dell'integrità aziendale e dalla piena partecipazione di tutti i Lavoratori alla definizione dei progetti che riguardano il loro futuro professionale", sottolineano i sindacati 
"Per tutti questi motivi, le Organizzazioni Sindacali richiamano il Governo all'assunzione delle responsabilità che gli competono, in virtù del ruolo che lo stesso eserciterà all'interno della compagine proprietaria della Banca nell'immediato futuro", concludono i sindacati.

12 Aprile 2017
Powered by Adon