Il maxi-decreto prevede una riduzione del deficit di 3,4 miliardi di euro. Tra le principali novità spicca i nuovi strumenti per il lavoro occasionale, che rimpiazzeranno i voucher Dopo aver incassato la fiducia al senato, la manovra correttiva è legge

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

POLITICA

Dopo aver incassato la fiducia al senato, la manovra correttiva è legge

Argomento: Politica

Il maxi-decreto con la manovra di correzione dei conti ha incassato il via libera definitivo del Senato con voto di fiducia (144 sì e 104 voti contrari). Il provvedimento, che corregge il deficit italiano per 3,4 miliardi di euro (lo 0,2% del Pil), come chiesto da Bruxelles, diventerà ora legge dello Stato.

Tra le novità più importanti spicca l’introduzione dei nuovi strumenti per il lavoro occasionale, che andranno a coprire il vuoto dei vecchi voucher. Nello specifico si tratterà di libretti famiglia e del “contratto di prestazione occasionale”.

Entrambi avranno delle limitazioni per quanto riguarda il loro impiego. I contratti potranno essere utilizzati solo dalle imprese fino a 5 dipendenti a tempo indeterminato, con una retribuzione oraria di 9 euro, fino ad un massimo di 5mila euro complessivi. Per le famiglie arriva un libretto nominativo prefinanziato con buoni da 10 euro.


15 Giugno 2017
Powered by Adon