La leader Cisl ricorda che i modelli contrattuali sono stati rinnovati con tutte le associazioni datoriali salvo la Confindustria: ''e' la prima volta che una associazione di questa importanza non apre all'innovazione''. Furlan, spero in segnali positivi da Confindustria nei prossimi giorni

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
1920212223 24 25
26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

RELAZIONI INDUSTRIALI

Furlan, spero in segnali positivi da Confindustria nei prossimi giorni


 "Abbiamo rinnovato il modello contrattuale con le associazioni datoriali. Manca all'appello solo Confindustria ed e la prima volta che un'associazione di questa importanza non apre all'innovazion". Cosi'  la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, a margine del seminario sul lavoro a Torino in vista del G7 della prossima settimana. "E' attraverso la contrattazione e la definizione della governance delle imprese - ha aggiunto Furlan - che possiamo innescare veri strumenti di innovazione partecipata al lavoro". Quanto all'accordo eventuale anche con la Confindustria, Furlan si e' detta moderatamente ottimista:  "Abbiamo aperto il confronto e spero che nei prossimi giorni si possano cogliere risultati positivi".

20 Settembre 2017
Powered by Adon