In un’intervista al Corriere della sera, la leader della Cisl chiede di sapere "quali sono le politiche e le strategie del governo su crescita e sviluppo, innovazione e ricerca” perché “è il momento di affrontare questioni urgenti” come fisco, pensioni e sicurezza sul lavoro Furlan, premier Conte apra confronto con parti sociali

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
34 5678 9
1011 121314 15 16
17 1819202122 23
2425 262728

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Furlan, premier Conte apra confronto con parti sociali


Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte apra "un confronto con tutte le parti sociali su come rimettere in moto il Paese". A lanciare l'appello è Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl, in una intervista al Corriere della Sera che si apre con "altre due morti sul lavoro, tra l`altro erano due nuovi contratti, ormai è un bollettino di guerra: provo una grande amarezza, perché si discute tanto di sicurezza ma la prima che manca è quella sul luogo di lavoro".

La sindacalista chiede di sapere "quali sono le politiche e le strategie del governo su crescita e sviluppo, innovazione e ricerca: bisogna uscire dagli slogan elettorali, ci sono troppi ritardi nel Paese. Ora è il momento di affrontare questioni urgenti come riforma del fisco e delle pensioni, ad esempio: perciò - afferma - al Governo e al presidente del Consiglio Giuseppe Conte chiediamo un confronto con tutte le parti sociali, il Paese ne ha bisogno".

Quanto alla reintroduzione dei voucher su agricoltura e turismo "non servono, in quei settori già ci sono i contratti stagionali e in passato proprio in quei settori c`è stato un grande abuso dei voucher. Ma così - dice Furlan - non si affrontano i temi veri di cui il Paese ha bisogno".


12 Luglio 2018
Powered by Adon