Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
234567 8
9101112131415
16 17 18 19 2021 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

MANOVRA

Camusso boccia il Def e annuncia una possibile mobilitazione


“Il Def non ci piace e credo che molto probabilmente arriveranno forme di mobilitazione”. Ha dichiarato il segretario generale Cgil Susanna Camusso, ma i motivi d’insoddisfazione per la prossima legge di bilancio sembrano essere più d’uno. “Ci pare ampiamente contraddittoria perché si fonda su un nuovo gigantesco condono dell'evasione, su una politica fiscale sbagliata”, ha spiegato domenica 7 ottobre a “In mezz'ora in più”, trasmissione pomeridiana di Rai Tre condotta dall’ex presidente Rai Lucia Annunziata: “C'è un'idea di flat tax solo per le partite Iva, ma non c'è una progressività della tassazione, che quindi colpirà chi è più debole. È una manovra che rinuncia a utilizzare la leva fiscale come leva di redistribuzione di politiche sociali e di sostegno”.

I vertici di Cgil, Cisl e Uil si riuniranno questo pomeriggio, 8 ottobre, a Roma per una prima analisi unitaria dei contenuti del ‘Documento di economia e finanza’ presentato dal governo giallo-verde e arrivare a un giudizio comune. "Vengono sbandierati provvedimenti, che poi valuteremo nel merito, rispetto al cambiamento della legge Fornero”, aggiunge Camusso: “Mi pare esserci poca attenzione ai giovani e donne, ma solo a chi è vicinissimo alla pensione, non s’intende ridisegnare un nuovo sistema".

Per il segretario Cgil “molto si parla di reddito di cittadinanza, ma non si dice che una manovra fiscalmente così sbagliata porterà a tagli nel servizio sanitario nazionale. Va bene una politica che dia una mano ai redditi più bassi, a chi è in difficoltà, ma qui non vediamo gli investimenti e non vediamo il lavoro”. Per la Cgil, se la manovra non dovesse cambiare, “credo che molto probabilmente arriveranno forme di mobilitazione”. Il governo, conclude, “dice che darà risposte a categorie in difficoltà, ma non vediamo i provvedimenti conseguenti”.


08 Ottobre 2018
Powered by Adon