Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
234567 8
9101112131415
16 1718 19 2021 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ACCIAIO

Arcelor Mittal annuncia cessione dell’ex Magona di Piombino


Apprendiamo da un comunicato del gruppo anglo-indiano che Arcelor Mittal ha ricevuto un'offerta vincolante dal gruppo Liberty House per l'acquisizione dello stabilimento di Piombino – la ex Magona – e di quelli di Ostrava (Repubblica ceca), Galati (Romania) e Skopje (Macedonia). Cessioni che Am ha concordato con la Commissione europea a seguito dell'indagine dell'authority sulla concorrenza nell'ambito dell'operazione di acquisizione dell'Ilva.

Analogo annuncio è stato fatto dal gruppo acquirente, parte di Gfg Alliance di Sanjeev Gupta, il quale, attraverso queste acquisizioni, passerebbe da 10mila a 22.500 dipendenti, arrivando ad una capacità di laminazione di oltre 15milioni di tonnellate annue di acciao.

“La Fiom – dichiara Mirco Rota, coordinatore nazionale per la siderurgia – è preoccupata da un'operazione della quale non si conosce nulla se non chi vende e chi compra.”

“Tra l'altro – continua – il gruppo Liberty house, nata come società di trading, negli ultimi mesi ha già portato a termine altre operazioni di acquisizione, in Europa e negli Stati Uniti, attraverso le quali è cresciuta in poco tempo in modo considerevole in attività di laminazione ma senza diventare produttrice e quindi rimanendo in una condizione di dipendenza rispetto ai principali produttori di acciai. E con questa operazione porterebbe a più del doppio i suoi dipendenti attuali.”

“È assolutamente necessario – conclude Rota – che, prima di definire la cessione, Arcelor Mittal incontri le organizzazioni sindacali ad ogni livello per illustrare e discutere i dettagli dell’operazione a partire dal piano industriale. Questa operazione di vendita non può assolutamente avere ripercussioni occupazionali.”


12 Ottobre 2018
Powered by Adon