Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
234567 8
9101112131415
16 1718 19 2021 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

CINEMA

Contratto Troupe, fermi per sciopero set film e serie tv


I lavoratori delle troupe sui set, laboratori, teatri di posa, scioperano per l’intera giornata e con sospensione delle prestazioni straordinarie, per protestare contro le costanti inadempienze contrattuali, mancati pagamenti e versamento dei contributi, mancata definizione dei contratti individuali, orari completamente oltre la l.66/03 in materia di riposi, pause e orari massimi.

“Lo sciopero unitario – spiegano i sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil in una nota congiunta, è conseguente all’esito della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale troupe: dopo un anno di trattative estenuanti, all’ultimo incontro, la parte datoriale ha riproposto un protocollo del 2015 già bocciato dai lavoratori.”

Si fermeranno pertanto i set e/o le lavorazioni in post produzione, tra gli altri, dii: tra le serie tv The new pope di Paolo Sorrentino, con Jude Law e John Malkovich, Pezzi unici di Cinzia Th Torrini con Sergio Castellitto e Giorgio Panariello, il settore montaggio di Non mentire di Gianluca Maria Tavarelli con Alessandro Preziosi, L’Amore Strappato di Ricky Tognazzi e Simona Izzo con Sabrina Ferilli, oltre ai set di  Gomorra 4Il Paradiso delle signore 3Medici, 1994Un passo dal cielo 5Che Dio ci aiuti 5, Nessuno è perfetto.

Per i film Il Giorno più Bello del Mondo di Alessandro Siani, Compromessi Sposi di Francesco Miccichè con con Diego Abatantuono e Vincenzo Salemme, Villetta con ospiti di Ivano De Matteo con Marco Giallini, Michela Cescon, Tutti sanno tutto di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, A mano disarmata di Claudio Bonivento con Claudia Gerini, Francesco Pannofino, Il sindaco di rione sanità di Mario Martone, cui si aggiungono Sesso ed altri inconvenientiStai serenoVa bene cosìPicciridda  e Mollami.

“La piattaforma sindacale proposta – sottolineano i sindacati - è frutto di due anni di lavoro con tutte le associazioni professionali di categoria, una delegazione di lavoratori espressione di tutti i reparti con obiettivi chiari: legalità, trasparenza, adeguamento salariale e rilancio del settore, per adeguare gli importanti progressi occupazionali con progressi di qualificazione, di formazione e di riconoscimento professionale al fine del miglioramento qualitativo del prodotto, adeguandolo alle attuali esigenze del mercato.”

 “Incontriamo sempre forte opposizione delle controparti – spiega Emanuela Bizi, segretaria nazionale Slc Cgil- che si rifiutano anche di aprire la trattative per il contratto su figure professionali quali stuntman e rumoristi così come altri lavoratori autonomi, che in realtà autonomi non sono.”

“Nella giornata dello sciopero – termina la nota dei sindacati – si terrà l’assemblea generale aperta a tutti i lavoratori del settore presso gli Studios di via tiburtina (ex De Paolis) per decidere come proseguire le iniziative.”


28 Novembre 2018
Powered by Adon