La segretaria generale della Fiom denuncia la mancanza di un piano industriale e occupazionale e l’assenza delle istituzioni per il rilancio dello stabilimento di Termini Imerese Blutec, Re David (Fiom), assenza totale del ministro Di Maio

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345 6
789101112 13
1415161718 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

AUTOMOTIVE

Blutec, Re David (Fiom), assenza totale del ministro Di Maio


“I lavoratori Blutec di Termini Imerese sono senza anticipo degli ammortizzatori sociali, senza la convocazione di un incontro, senza piano industriale e occupazionale. E manca anche l'estensione della cassa integrazione per i lavoratori dell'indotto. Il Ministro Luigi Di Maio aveva garantito, nel corso dell'unico incontro a cui ha partecipato al Mise, di seguire direttamente la vertenza, successivamente ha confermato il proprio impegno davanti lo stabilimento di Termini Imerese, ma a tutte queste affermazioni non sono seguiti i fatti. Anzi, i sindaci del comprensorio e le organizzazioni sindacali sono costretti domani mattina, per l'ennesima volta, ad un presidio sotto al Ministero dello Sviluppo Economico per le inadempienze della Blutec e l'assenza del Governo”. Lo dichiara in una nota Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil.

TN


12 Febbraio 2019
Powered by Adon