I tre sindacati confederali esprimono preoccupazione per la lentezza con la quale molte zone colpite dai terremoti del 2009 e del 2016 stanno uscendo dallo stato di crisi Cgil, Cisl, Uil scrivono a Crimi e Farabollini: incontro urgente sulla ricostruzione

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345 6
789101112 13
1415161718 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SISMA

Cgil, Cisl, Uil scrivono a Crimi e Farabollini: incontro urgente sulla ricostruzione


Cgil, Cisl e Uil con una lettera inviata quest’oggi al Sottosegretario con delega alla ricostruzione Vito Crimi e al Commissario straordinario Piero Farabollini richiedono un incontro urgente sullo stato della ricostruzione nelle aree colpite dai sismi 2009, 2016 e seguenti.

I segretari confederali delle tre Confederazioni Gianna Fracassi, Andrea Cuccello e Silvana Roseto, firmatari della missiva, esprimono preoccupazione per “la lentezza dell’uscita dall’emergenza in gran parte dei territori colpiti dal terremoto e della ricostruzione pubblica” e la necessità “di avere un quadro degli interventi che si intendono mettere in campo per accelerare tale processo”. In particolare al sottosegretario Crimi chiedono di intervenire “a partire dalla stabilizzazione del personale degli uffici speciali per la ricostruzione, dalla governance complessiva e dagli effetti sulla qualità del lavoro e la legalità anche in relazione a possibili interventi normativi annunciati”.

“La lentezza  - concludono Fracassi, Cuccello e Roseto - pregiudica non solo la ricostruzione fisica ma anche quella economica e sociale e quindi il lavoro in quei territori”.

TN


12 Aprile 2019
Powered by Adon