Così in una nota il segretario generale della Ugl Paolo Capone in merito allo stallo nel rinnovo del contratto della sanità privata Capone (Ugl), situazione inaccettabile che deve essere sbloccata al più presto

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1234
567891011
121314151617 18
1920212223 24 25
2627 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SANITA’ PRIVATA

Capone (Ugl), situazione inaccettabile che deve essere sbloccata al più presto


“La situazione in cui versano i lavoratori della sanità privata è ormai inaccettabile e va affrontata e risolta immediatamente, attraverso il rinnovo del contratto, che è bloccato da ben 12 anni, per ridare la giusta dignità lavorativa alla categoria". Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito alla mobilitazione per il rinnovo del CCNL della Sanità Privata, sottolineando l'importanza di salvaguardare "gli oltre 150 mila lavoratori del settore che ogni giorno assistono i nostri malati con grande cura pur essendo meno tutelati rispetto ai colleghi della sanità pubblica”.

TN


18 Aprile 2019
Powered by Adon