Per il segretario generale aggiunto della Cisl è inaccettabile che il ministero del Lavoro, Anpal e Anpal Servizi siano disinteressati a dare seguito a un piano di stabilizzazione dei precari Sbarra (Cisl) dare piena continuità occupazionale ai dipendenti di Anpal

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
234567 8
91011121314 15
161718192021 22
23 24 25 26 27 28 29
30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Sbarra (Cisl) dare piena continuità occupazionale ai dipendenti di Anpal


Collaboratori precari e dipendenti di Anpal servizi in mobilitazione. A commentare la notizia è Luigi Sbarra, Segretario Generale Aggiunto della Cisl, che in una nota rileva come “gli esperti che dovranno preparare, istruire e formare i Navigator e i nuovi assunti presso i Centri per l’impiego per la gestione di Reddito di Cittadinanza e politiche attive sono entrati in stato di crisi e, in queste ore, inizieranno a manifestare per difendere il proprio posto di lavoro”.

“Le persone con contratto in scadenza – continua Sbarra – sono complessivamente 650, di cui 506 collaboratori e 144 lavoratori a tempo determinato che da un notevole numero di anni, in alcuni casi oltre 10, servono la pubblica amministrazione in veste di unici esperti nel mondo delle politiche del lavoro”. “Una situazione inaccettabile e paradossale – è il giudizio del numero due del sindacato di via Po – così come inconcepibile è il disinteresse che stiamo riscontrando da parte del Governo, del Ministero del Lavoro, di Anpal e Anpal Servizi stessa, nel procedere alla creazione di un nuovo piano straordinario per la stabilizzazione dei precari”.

“Mentre si annunciano nuove e numerose assunzioni nei servizi all’impiego, si portano all’esasperazione centinaia di persone, facendo trascorrere le scadenze contrattuali e non dando seguito agli accordi sottoscritti”. Per questo la Cisl chiede “l’immediata riapertura del tavolo di confronto con le Parti sociali per arrivare a una soluzione che, specialmente in questa difficile fase economica e sociale, dia piena continuità occupazionale e funzionale ad Anpal Servizi”.

TN


21 Maggio 2019
Powered by Adon