Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1234
5 6789 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Barbagallo (Uil): per l’Ocse la crescita in Italia ristagna


Sono 8 i delegati della Uil che partecipano al Congresso della Confederazione Europea dei Sindacati, iniziato questa mattina a Vienna e che si concluderà venerdì 24 maggio con l’elezione del gruppo dirigente della Ces.

La delegazione della Uil è guidata dal Segretario generale, Carmelo Barbagallo che, a margine del Congresso, ha commentato anche i dati diffusi oggi dall’Ocse sul Pil italiano. “Siamo qui al Congresso della Ces - ha detto Barbagallo - per consolidare il ruolo e il futuro del Sindacato europeo: c’è bisogno di coesione per chiedere all’Unione europea di cambiare una politica fondata sull’austerità che ha impoverito gran parte dei cittadini europei. In questo quadro - ha sottolineato il leader della Uil - continua a destare particolare preoccupazione la situazione del nostro Paese: oggi è stato l’Ocse a confermare le previsioni secondo cui, nel 2019, la crescita ristagnerà ancora. La diagnosi è sempre la stessa, ma alla cura non si dà mai corso: da un lato, servono investimenti in infrastrutture materiali e immateriali per generare lavoro di qualità e, dall’altro, occorre una riforma fiscale per ridurre le tasse ai lavoratori dipendenti e pensionati. Sono rivendicazioni - ha concluso Barbagallo - che ribadiremo anche nel corso di questo Congresso, all’indirizzo sia della Commissione europea sia del Governo italiano”.

TN


21 Maggio 2019
Powered by Adon