Lo afferma il segretario generale della First Cisl, Riccardo Colombani Carige, First-Cisl: positiva la decisione del Fitd, ma serve soluzione di sistema

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345
67891011 12
13141516171819
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SETTORE BANCARIO

Carige, First-Cisl: positiva la decisione del Fitd, ma serve soluzione di sistema


La decisione presa dal consiglio del Fondo di tutela dei depositi (Fitd), pronto a intervenire per il sostegno di Carige, "va nella direzione da noi auspicata". Lo afferma il segretario generale della First Cisl, Riccardo Colombani, secondo cui "nei mesi scorsi la First Cisl ha proposto che il Fondo per l'occupazione (Foc) sottoscriva parte del bond subordinato da 400 milioni, emesso come finanziamento ponte da Carige".

"Le notizie di oggi - sostiene Colombani - avvalorano questa intuizione, poichè nello schema che si profila la presenza dei lavoratori nella governance sarebbe accompagnata da un'assunzione di responsabilità collettiva del settore e, in prospettiva, da nuovi azionisti di 'lungo periodo' che si andrebbero ad aggiungere ai vecchi azionisti, il cui apporto può ancora essere rilevante. L'impegno del Foc per una soluzione di sistema, rispettosa delle regole del mercato e della valorizzazione dei territori e delle comunità, va quindi nella giusta direzione".

"L'intervento dei lavoratori attraverso il Foc - aggiunge Colombani - rappresenterebbe una testimonianza preziosa di solidarietà e avrebbe l'effetto di motivare anche i lavoratori di Carige. Riteniamo con forza che ritornare a investire sul capitale umano sia possibile rassicurando al contempo tutti i soggetti interessati sul futuro della banca".

TN


24 Giugno 2019
Powered by Adon