Il ministro incontra i sindacati e annuncia che ''si chiude'' il 15 luglio con le offerte vincolanti. I papabili: Lotito, Toti, e la colombiana Avianca Di Maio ricambia idea, per Alitalia va bene anche Atlantia (che pero' non ha ancora presentato offerte)

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 2829 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

TRASPORTO AREO

Di Maio ricambia idea, per Alitalia va bene anche Atlantia (che pero' non ha ancora presentato offerte)

Argomento: Alitalia

Il dossier Alitalia "il 15 luglio si chiude" e chi si vuole fare avanti lo deve fare ora. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio incontrando i sindacati riferendosi a un eventuale ruolo di Atlantia, precisando che da parte della società dei Benetton non è stata presentata manifestazione di interesse e che "non esistono pregiudizi, ma non si accettano ricatti". 
Al tavolo anche i commissari, rappresentanti del Mit, il sottosegretario al Lavoro Claudio Duringon e la Regione Lazio. Dall'incontro è emerso che il consorzio acquirente, che dovrà presentare entro il 15 l'offerta vincolante, sarà composto per il 35% circa da Ferrovie, per una quota tra il 10 e il 15% dall'americana Delta e per circa il 15% dal Mef.
 Il quarto player che completerà il consorzio dovrebbe essere individuato tra chi ha già ufficializzato l'interesse: il Gruppo Toto, Claudio Lotito e German Efromovich, per la compagna colombiana Avianca, che tuttavia, nei giorni scorsi, il Corriere della Sera segnalava come in grave difficolta' finanziaria. Dopo il 15 luglio partirà la discussione del piano industriale con i sindacati.
     

03 Luglio 2019
Powered by Adon