Per Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil, se non si risolve la questione della certezza del quadro legislativo, tra Governo e azienda, “non si avvia una concreta verifica degli impegni assunti” ArcelorMittal, Re David (Fiom): nessuna risposta su futuro dello stabilimento

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345 6
7 8910111213
141516171819 20
21222324252627
28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ACCIAIO

ArcelorMittal, Re David (Fiom): nessuna risposta su futuro dello stabilimento


Per Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil, l'incontro di oggi al Mise fra sindacati, Governo e ArcelorMittal si è svolto per la verifica del piano industriale, ambientale e occupazionale “così come previsto dall'accordo di settembre.”

“L’andamento del confronto – sottolinea Re David - ha reso evidente che la questione dell’immunità penale, pur non facendo parte dell’accordo sindacale, assume un rilievo preliminare per il proseguimento del tavolo di monitoraggio. Se non si risolve la questione della certezza del quadro legislativo, tra Governo e azienda, non si avvia una concreta verifica degli impegni assunti.”

Inoltre, per la leader della Fiom-Cgil, l’azienda “non ha dato nessuna disponibilità a rivedere la decisone della cassa integrazione ordinaria a Taranto, nè ha fornito risposte sulle altre questioni sollevate con un atteggiamento di semplice comunicazione delle decisioni assunte, che riteniamo inaccettabile.”

Il tavolo di oggi è stato riaggiornato ai prossimi giorni. “Auspichiamo – conclude Re David - che in tale sede ci siano le condizioni per affrontare un confronto di merito”.

E.G.


09 Luglio 2019
Powered by Adon