Per il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, il sistema pensionistico “è solido", spiegando che la spesa per rate di pensione dell`anno 2018 è risultata pari a 265.573 milioni con un aumento dell`1,9% (+5.043 milioni) rispetto ai 260.529 milioni del 2017 Inps, Tridico: sistema pensionistico è solido, spesa a 265 mld

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345 6
7 8910111213
141516171819 20
21222324252627
28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

PENSIONI

Inps, Tridico: sistema pensionistico è solido, spesa a 265 mld


"Il sistema pensionistico è solido". Ad affermarlo è il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, in occasione della presentazione del rapporto annuale dell'Istituto.

"Oggi i trasferimenti dallo Stato - ha detto Tridico - ammontano a circa 110 miliardi, a fronte di una spesa totale per prestazioni di circa 318 miliardi. La trasparenza è necessaria al fine di evitare allarmismi circa la sostenibilità del nostro sistema pensionistico".

Dati alla mano, Tridico ha spiegato che la spesa per rate di pensione dell`anno 2018 è risultata pari a 265.573 milioni con un aumento dell`1,9% (+5.043 milioni) rispetto ai 260.529 milioni del 2017.

In particolare la spesa si riferisce per: 211.069 milioni alle rate di pensione a carico delle gestioni previdenziali (esclusi gli oneri a carico della Gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali), con un incremento del 2,3% (+4.818 milioni) rispetto a 206.250 milioni del 2017; 54.504 milioni ai trattamenti pensionistici a carico dello Stato (di cui 50.699 milioni relativi alla gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali e 3.805 relativi alle rate di pensione degli invalidi civili) con un aumento dello 0,4% (225 milioni) rispetto ai 54.279 milioni del 2017.

Secondo Tridico "fatto positivo è il contenimento della dinamica della spesa pensionistica complessiva dell`Inps di competenza finanziaria, comprensiva dei trasferimenti a carico dello Stato per il finanziamento degli interventi assistenziali, in rapporto al Pil che nel triennio 2016-2018 è risultata sostanzialmente costante passando dal 15,28 al 15,12% (-0,16%). Analogo e positivo andamento è mostrato dal dato corrispondente alla sola spesa pensionistica di competenza previdenziale, che passa dal 12,13% del Pil nel 2016 al 12,01% del 2018".

Sulla spesa pensionistica dell`anno 2018 hanno influito le nuove pensioni accolte e liquidate, le ricostituzioni sulle pensioni vigenti, le pensioni eliminate, nonché gli incrementi per perequazione automatica. L`andamento del numero complessivo delle pensioni dell`anno 2018 - escluse le pensioni erogate dalla Gestione degli invalidi civili - si riassume in: 16.904.561 pensioni vigenti al 31 dicembre 2017; 720.392 pensioni liquidate; 783.166 pensioni eliminate; 16.841.787 pensioni vigenti al 31 dicembre 2018.

In generale, nel 2018, l'Inps ha visto un patrimonio netto in aumento di 53.948 milioni rispetto al patrimonio del 2017; un avanzo finanziario di competenza complessivo migliorato di 60.393 milioni rispetto al 2017; un avanzo di amministrazione di 103.218 milioni, in crescita sul 2017.

E.G.


10 Luglio 2019
Powered by Adon