Lo ha affermato l’Ad di Fincantieri nel corso della conferenza organizzativa della Cisl Bono (Fincantieri), servono 6mila lavoratori ma non si trovano

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345 6
7 8910111213
141516171819 20
21222324252627
28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Bono (Fincantieri), servono 6mila lavoratori ma non si trovano


"Nei prossimi 2-3 anni avremo bisogno di 5-6 mila lavoratori ma non so dove andarli a trovare. Si tratta di carpentieri, saldatori... Abbiamo lavoro per 10 anni, cresciamo a un ritmo del 10%, ma sembra che i giovani abbiano perso la voglia di lavorare". A dirlo l'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, nel corso della conferenza organizzativa della Cisl.

Sulla questione è intervenuto il segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra.

'Le dichiarazioni odierne dell'ad Fincantieri Giuseppe Bono sulla mancanza di offerta di lavoro qualificato in Italia confermano quello che la Cisl dice da lungo tempo: ovvero che nel nostro Paese mancano investimenti e strumenti sufficienti per rilanciare formazione, riqualificazione professionale, Its, raccordo scuola-lavoro, apprendistato".  "Priorità gravemente mortificate dal Governo nell'ultima Manovra ed evidenziate con gran forza nella nostra Piattaforma unitaria come pure nei contenuti del Patto per la Fabbrica. Si tratta di procedere insieme, in un perimetro di responsabilità condivisa, per creare condizioni di equilibrio tra domanda e offerta, riscattando tanto lavoro povero e agganciando l'obiettivo di una maggiore produttività"

TN


10 Luglio 2019
Powered by Adon