Lo rivela l’istituto di statistica. Su base annua si registra un aumento del +0,7%, rispetto alla stima preliminare del +0,8% Istat, a giugno l’inflazione frena a +0,1%

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 2829 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Istat, a giugno l’inflazione frena a +0,1%


Correlati

Nel mese di giugno in Italia l'Istat stima che l'inflazione -l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, al lordo dei tabacchi - registri un aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente e dello 0,7% su base annua (era +0,8% a maggio), rivedendo la stima preliminare che era del +0,8%.

La lieve decelerazione dell'inflazione, spiega l'Istat, è dovuta principalmente all'inversione di tendenza dei beni energetici non regolamentati (che passano da +2,4% a -0,6%) e all'ampliarsi della flessione di quella dei beni durevoli (da -1,2% a -1,9%).

Questi andamenti sono stati in parte mitigati dalla crescita dei prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (da +1% a +1,3%) e dall'attenuazione della flessione di quelli dei servizi relativi alle comunicazioni (da -7,2% a -5,9%).

Rallenta inoltre la crescita dei prezzi dei prodotti di largo consumo: per i beni alimentari, per la cura della casa e della persona l'inflazione passa da +0,3% a +0,2% mentre per i prodotti ad alta frequenza d'acquisto passa da +1% a +0,5%, portandosi al di sotto di quella riferita all'intero paniere.

TN


16 Luglio 2019
Powered by Adon