Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 2829 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

CAMERA

Commissione Lavoro, pubblico e privato (Dai Resoconti Sommari)


INTERROGAZIONI
Giovedì 18 luglio 2019. — Presidenza del presidente Andrea GIACCONE. — Interviene il sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali, Claudio Durigon.
La seduta comincia alle 9.05.

5-00700 Carnevali: Attuazione delle disposizioni in materia di congedo per le donne vittime di violenza di genere, di cui all'articolo 24 del decreto legislativo n. 80 del 2015.
Il sottosegretario Claudio DURIGON risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Carla CANTONE (PD), in qualità di cofirmataria dell'interrogazione in titolo, ringraziando per i dati forniti, invita il sottosegretario a sollecitare l'INPS affinché fornisca regolarmente l'aggiornamento di tali dati e emani la necessaria circolare attuativa.

5-01393 Perantoni: Iniziative, anche normative, in merito all'affidamento di un appalto per la fornitura di servizi per il lotto Sardegna Nord all'associazione temporanea d'imprese avente come mandataria la società cooperativa «Coopservice».
Il sottosegretario Claudio DURIGON risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Mario PERANTONI (M5S), ringraziando il sottosegretario, si dichiara pienamente soddisfatto della risposta fornita e per l'impegno assunto dal Governo di vigilare sulla corretta attuazione delle norme vigenti, la cui elusione, come dimostra la vicenda della «Coopservice», comporta sovente ricadute negative per i lavoratori.
Andrea GIACCONE, presidente, dichiara concluso lo svolgimento delle interrogazioni all'ordine del giorno.
La seduta termina alle 9.15.

SEDE CONSULTIVA
Mercoledì 17 luglio 2019. — Presidenza del vicepresidente Davide TRIPIEDI.
La seduta comincia alle 8.55.
Disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero. 
Nuovo testo unificato C. 181 Gallinella e abb. 

(Parere alla XII Commissione). 
(Esame e rinvio).
La Commissione inizia l'esame del provvedimento.
Davide TRIPIEDIpresidente, avverte che l'ordine del giorno reca l'esame in sede consultiva, ai fini dell'espressione del parere alla XII Commissione (Affari sociali), del nuovo testo unificato della proposta di legge C. 181 Gallinella e abbinate, recante disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero, quale risultante dagli emendamenti approvati in sede referente. 
Avverte, altresì, che, essendo l'inizio dell'esame del provvedimento in Assemblea previsto a partire dal prossimo lunedì 22 luglio, il parere alla XII Commissione, che ha concluso l'esame degli emendamenti nella giornata di ieri, dovrà essere espresso nella seduta già convocata per il pomeriggio di oggi, per dare modo alla stessa Commissione referente di conferire il mandato al relatore nella seduta di domani. 
Invita quindi il relatore, onorevole Amitrano, a svolgere la relazione introduttiva.
Alessandro AMITRANO (M5S)relatore, rileva che il provvedimento, che consta di nove articoli, all'articolo 1 prevede l'obbligo per le pubbliche amministrazioni che abbiano almeno 15 dipendenti e servizi aperti al pubblico di dotarsi, entro il 31 dicembre 2025, di defibrillatori semiautomatici e automatici esterni (DAE) e di personale formato per il loro utilizzo. La norma, inoltre, rinvia a un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della salute, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e per la pubblica amministrazione, sentiti gli altri Ministri interessati, la definizione del programma pluriennale di attuazione, considerando comunque prioritaria l'installazione dei DAE nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università. 
Osserva che l'articolo 2 dispone l'adozione da parte degli enti territoriali di propri regolamenti al fine di prevedere l'installazione, nel proprio territorio, di postazioni di defibrillazione ad accesso pubblico, 24 ore su 24, adeguatamente segnalate. Il successivo articolo 3, modificando l'articolo 1 della legge n. 120 del 2001, estende la possibilità di usare i defibrillatori automatici anche a chi non abbia ricevuto una formazione specifica, in assenza di personale sanitario o non sanitario formato, nei casi di sospetto arresto cardiaco. 
Segnala, quindi, che l'articolo 4 dispone in materia di obblighi di dotazione e utilizzo di defibrillatori da parte di altri soggetti, mentre l'articolo 5 inserisce tra le iniziative di formazione per gli studenti, previste dall'articolo 1, comma 10, della legge n. 107 del 2015, anche le tecniche di rianimazione cardiopolmonare di base, l'uso del defibrillatore esterno e la disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo, e dispone l'estensione di tali iniziative al personale docente e al personale amministrativo tecnico e ausiliario. Tali iniziative sono organizzate da ogni istituzione scolastica, nell'ambito della propria autonomia, programmando le attività, anche in rete di scuole, in accordo con le strutture sanitarie e di volontariato. La norma prevede, inoltre, la possibilità per ogni istituzione scolastica, di iniziative specifiche di informazione sull'arresto cardiaco e sulle conseguenti azioni di primo soccorso, con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, in concomitanza della «Giornata mondiale del cuore». 
Rileva, altresì, che l'articolo 6 introduce disposizioni per la registrazione dei defibrillatori presso le Centrali operative del sistema di emergenza sanitaria 118 e prevede, tra l'altro, l'obbligo dell'individuazione, nei luoghi pubblici presso i quali è presente un defibrillatore registrato, di un soggetto responsabile del corretto funzionamento dell'apparecchio e dell'adeguata informazione all'utenza sullo stesso. L'articolo 7 prevede la realizzazione e l'adozione di un'applicazione mobile integrata con i servizi delle centrali operative del sistema di emergenza sanitaria «118» per la rapida geolocalizzazione dei soccorritori e dei DAE più vicini al luogo ove si sia
verificata l'emergenza. L'articolo 8 dispone l'assoggettamento dei defibrillatori all'aliquota IVA del 5 per cento e, infine, l'articolo 9 prevede la promozione, da parte del Ministero della salute, di concerto con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, negli istituti di istruzione primaria e secondaria di campagne annuali di sensibilizzazione rivolte al personale docente e non docente, agli educatori, ai genitori e agli studenti.
Carlo FATUZZO (FI) chiede al relatore se l'obbligo previsto dal provvedimento riguardi anche le case di riposo per non autosufficienti.
Alessandro AMITRANO (M5S)relatore, osserva che l'assoggettamento all'obbligo di dotarsi di defibrillatori riguarda tutte le strutture pubbliche che impieghino almeno 15 dipendenti.
Carlo FATUZZO (FI), in considerazione del fatto che le case di riposo per non autosufficienti sono generalmente strutture pubbliche, esprime il suo convinto sostegno al provvedimento.
Davide TRIPIEDIpresidente, nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia il seguito dell'esame alla seduta pomeridiana, nella quale si procederà all'espressione del parere.
La seduta termina alle 9.05.

AUDIZIONI INFORMALI
Mercoledì 17 luglio 2019.
Audizione di Remo Coccia e di Edoardo Josè Masci, dottori commercialisti, nell'ambito dell'esame della proposta di legge C. 1027 Ciprini, recante modifiche al titolo VI del decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, in materia di personale assunto a contratto dalle rappresentanze diplomatiche, dagli uffici consolari e dagli istituti italiani di cultura.
L'audizione informale è stata svolta dalle 9.05 alle 9.25.

AUDIZIONI INFORMALI
Mercoledì 17 luglio 2019.
Audizioni nell'ambito della discussione congiunta delle risoluzioni 7-00012 Rizzetto, 7-00215 Serracchiani, 7-00216 Segneri e 7-00234 Murelli, concernenti l'istituzione della retribuzione minima oraria.
Audizione di rappresentanti del gruppo FCA.
L'audizione informale è stata svolta dalle 14.05 alle 14.20.
Audizione di rappresentanti delle Associazioni cristiane lavoratori italiani (ACLI).
L'audizione informale è stata svolta dalle 14.25 alle 14.30.
Audizione di rappresentanti dell'Associazione italiana di studio delle relazioni industriali (AISRI).
L'audizione informale è stata svolta dalle 14.45 alle 15.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI
L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 15 alle 15.15.

AUDIZIONI INFORMALI
Mercoledì 17 luglio 2019.
Audizione di rappresentanti di Assolavoro e di Confapi nell'ambito dell'esame della proposta di legge C. 1266 Speranza, recante modifiche al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e altre disposizioni concernenti la vigilanza in materia di sicurezza sul lavoro e la determinazione dei premi per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
L'audizione informale è stata svolta dalle 15.20 alle 15.35.

SEDE CONSULTIVA
Mercoledì 17 luglio 2019. — Presidenza del presidente Andrea GIACCONE.
La seduta comincia alle 15.45.
Disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero. 
Nuovo testo unificato C. 181 Gallinella e abb. 

(Parere alla XII Commissione). 
(Seguito dell'esame e conclusione – Parere favorevole con osservazione).
La Commissione prosegue l'esame del provvedimento in oggetto, rinviato nella seduta antimeridiana.
Andrea GIACCONEpresidente, avverte che l'ordine del giorno reca il seguito dell'esame in sede consultiva, ai fini dell'espressione del parere alla XII Commissione (Affari sociali), del nuovo testo unificato della proposta di legge C. 181 Gallinella e abbinate, recante disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici in ambiente extraospedaliero, quale risultante dagli emendamenti approvati in sede referente. 
Ricorda che, avendo nella seduta antimeridiana il relatore, onorevole Amitrano, svolto la sua relazione, nella presente seduta la Commissione procederà all'espressione del parere. 
Invita il relatore a illustrare la sua proposta di parere.
Alessandro AMITRANO (M5S)relatore, illustra la sua proposta di parere favorevole, soffermandosi, in particolare, sull'osservazione riguardante l'opportunità di specificare ulteriormente il perimetro dei soggetti destinatari dell'obbligo di dotarsi di defibrillatori e di personale formato.
Elena MURELLI (Lega) dichiara il voto favorevole del gruppo Lega su un provvedimento di indubbia utilità, che appare risolvere anche il problema di uniformità di distribuzione nel territorio dei defibrillatori e del facile reperimento degli stessi da parte degli utenti in caso di necessità, problema da lei stessa sollevato in una specifica interrogazione presentata in Consiglio comunale a Piacenza, città, peraltro, tra le più avanzate in questo campo. Sottolinea, infine, l'attenzione posta dal provvedimento anche agli aspetti della formazione all'uso dei defibrillatori e della piena efficienza di tali apparecchiature.
Walter RIZZETTO (FdI), preannunciando il voto favorevole del gruppo Fratelli d'Italia, considera il provvedimento indubbiamente utile, ma, per certi versi, non pienamente efficace, almeno per quanto riguarda gli obblighi per gli istituti scolastici, in relazione ai quali, a suo avviso, sarebbe stato meglio introdurre una normativa più specifica, che, se già in vigore, avrebbe permesso di evitare alcune tragedie occorse nel recente passato. Ricorda che il suo gruppo si è impegnato nella Commissione di merito, presentando diverse proposte emendative che riproducevano proposte già presentate nel corso della scorsa legislatura e sottolinea che, purtroppo, l'efficacia delle previsioni dipende strettamente dalla quantità di risorse a disposizione, come dimostra il ritardo con cui si è applicato il decreto ministeriale 24 aprile 2013 (cosiddetto «decreto Balduzzi»), il quale, tra l'altro, reca linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita nell'esercizio dell'attività sportiva non agonistica.
Nessun altro chiedendo di intervenire, la Commissione approva la proposta di parere favorevole con osservazione del relatore
.
La seduta termina alle 15.55.

INDAGINE CONOSCITIVA
Martedì 16 luglio 2019. — Presidenza della vicepresidente della VII Commissione Giorgia LATINI.
La seduta comincia alle 14.05.

Indagine conoscitiva in materia di lavoro e previdenza nel settore dello spettacolo. 
Audizione di rappresentanti di CGIL, CISL, UIL e UGL. 
(Svolgimento e conclusione).

Giorgia LATINIpresidente, avverte che la pubblicità dei lavori della seduta sarà assicurata anche attraverso la trasmissione diretta sulla web-tv della Camera dei deputati. Introduce, quindi, l'audizione.

Emanuela BIZI, rappresentante della CGIL, Fabio BENIGNI, rappresentante della CISL, Giovanni DI COLA, rappresentante della UIL, e Maddalena IMPERIALI, rappresentante dell'UGL, svolgono relazioni sui temi oggetto dell'audizione.

Intervengono, per porre quesiti e formulare osservazioni, i deputati Federico MOLLICONE(FdI), Valentina APREA (FI), Alessandra CARBONARO (M5S), Alessandro FUSACCHIA (Misto-+E-CD), Ettore Guglielmo EPIFANI (LeU) e Michele ANZALDI (PD).

Fabio BENIGNI, rappresentante della CISL, Emanuela BIZI, rappresentante della CGIL, e Giovanni DI COLA, rappresentante della UIL, rispondono ai quesiti posti e rendono ulteriori precisazioni.

Giorgia LATINIpresidente, dichiara conclusa l'audizione.

La seduta termina alle 15.30.

N.B.: Il resoconto stenografico della seduta è pubblicato in un fascicolo a parte.

AUDIZIONI INFORMALI
Martedì 16 luglio 2019.

Audizioni nell'ambito della discussione congiunta delle risoluzioni 7-00012 Rizzetto, 7-00215 Serracchiani, 7-00216 Segneri e 7-00234 Murelli, concernenti l'istituzione della retribuzione minima oraria.
Audizione di rappresentanti dell'Unione nazionale imprese a tutela del credito (UNIREC).

L'audizione informale è stata svolta dalle 11.15 alle 11.35.

Audizione di rappresentanti di Confimi e Conflavoro.

L'audizione informale è stata svolta dalle 11.35 alle 11.55.

AUDIZIONI INFORMALI

Martedì 16 luglio 2019.
Audizioni nell'ambito dell'esame della proposta di legge C. 294 Meloni, recante abrogazione dei commi 5 e 6 dell'articolo 3 del decreto legislativo 16 settembre 1996, n. 564, in materia di contribuzione previdenziale per i lavoratori che svolgono attività sindacale.

Audizione di rappresentanti dell'INPS.
L'audizione informale è stata svolta dalle 12.05 alle 12.35.

Audizione di rappresentanti di CGIL, CISL, UIL e UGL.
L'audizione informale è stata svolta dalle 12.50 alle 13.35.


17 Luglio 2019
Powered by Adon