In una nota i segretari generali delle tre maggiori confederazioni sindacali chiedono al Governo di avviare un confronto concreto e costruttivo in vista della prossima legge di bilancio Cgil, Cisl e Uil, avviare una fase di vero confronto con il Governo

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

MANOVRA

Cgil, Cisl e Uil, avviare una fase di vero confronto con il Governo


“Cgil, Cisl, Uil ribadiscono la necessità di avviare una fase di vero confronto, stringente, concreto e costruttivo con il Governo sui provvedimenti economici e sociali in vista della prossima manovra di bilancio, sulla base della piattaforma unitaria illustrata in più occasioni al Presidente del Consiglio Conte e ad altri esponenti di Governo, e al centro della grande mobilitazione del sindacato in questi ultimi mesi”.

“A tal proposito siamo ancora in attesa di ricevere un calendario di incontri coordinati dal presidente del consiglio Conte, cosi come era stato concordato in occasione dell’ultimo incontro a Palazzo Chigi del 1° luglio scorso, che si è svolto alla presenza anche del ministro del welfare Di Maio”.

“Se dunque il Governo intende avviare davvero una fase di confronto con le parti sociali a Palazzo Chigi, sede di coordinamento delle scelte dell’esecutivo, il sindacato non si sottrarrà al suo ruolo di rappresentanza delle istanze di milioni di lavoratori, pensionati, giovani, precari e immigrati”.

TN


17 Luglio 2019
Powered by Adon