Così i una nota Cgil, Cisl e Uil e Slc-Cgil Fistel-Cisl Uilcom-Uil sull’incontro convocato dai giorni scorsi dal ministro Di Maio sul settore Tlc, al quale, spiegano i sindacati, il ministro non si è presentato e non è stato fatto nessun passo in avanti Tlc, Di Maio diserta l'incontro con i sindacati, nuovo nulla di fatto

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

TLC

Tlc, Di Maio diserta l'incontro con i sindacati, nuovo nulla di fatto


Nei giorni scorsi è stato convocato per la giornata odierna il Tavolo di settore delle TLC, con le organizzazioni sindacali confederali e Asstel, alla presenza del Ministro Luigi Di Maio.

“Questa mattina il Tavolo, invece, è stato allargato ai sindacati autonomi - scarsissimamente presenti nel settore - e non c'era traccia del Ministro Di Maio”. Spiegano in una nota Cgil, Cisl e Uil e Slc-Cgil Fistel-Cisl Uilcom-Uil.

“Un appuntamento che, quindi, è la replica esatta di altri due incontri svolti sempre presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Un appuntamento che, evidentemente, ha il solo obiettivo di prendere altro tempo e non di discutere dei problemi concreti del settore”, affermano i sindacati.

“Le scriventi organizzazioni sindacali, ribadendo la piena disponibilità ad attivare un confronto vero con il Ministro per risolvere le troppe gravi crisi aperte, che rischiano di portare a migliaia di licenziamenti, hanno inoltre ribadito in ogni occasione quali sono i problemi da affrontare, anche presentando una Piattaforma scritta alle Istituzioni”.

“Si tratta di risolvere i problemi legati alle delocalizzazioni delle attività, al costo del lavoro, al dumping contrattuale, alla mancanza di ammortizzatori sociali stabili e certi, alla corretta applicazione delle clausole sociali, a un progetto di formazione adeguata a traghettare il settore verso la necessaria digitalizzazione” concludono i sindacati.

TN


18 Luglio 2019
Powered by Adon