I dati sul settore sono fortemente negativi, per il sindacato occorre che Conte apra un tavolo specifico sull'automotive presso la presidenza del Consiglio De Palma (Fiom), una task force per l'automotive a Palazzo Chigi

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 234567
891011 1213 14
1516171819 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

AUTO

De Palma (Fiom), una task force per l'automotive a Palazzo Chigi

Argomento: Auto

La Fiom chiede la costituzione di una task force presso la Presidenza del Consiglio, coinvolgendo i Ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro, con la presenza di sindacati, imprese, associazioni ambientaliste e Università, per l'individuazione delle strategie urgenti da dover impiegare per raggiungere due obiettivi fondamentali: l'occupazione e l'innovazione ecologica e sicura nella produzione di auto. Lo chiede Michele De Palma, segretario nazionale Fiom e respobsabile dell'automotive.


“I dati fortemente negativi presentati dall'Anfia sono in drammatica continuità con il trend degli ultimi anni. Questi numeri andrebbero sommati a quelli sull'aumento della cassa integrazione e sulla perdita di occupazione e salario per i lavoratori"- afferma De Palma  - Senza investimenti delle imprese e del Governo in questa fase di transizione green dell'auto, il rischio concreto è la messa in discussione del principale settore industriale del Paese con conseguenti ricadute drammatiche sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista occupazionale”.


10 Settembre 2019
Powered by Adon