Il presidente USA ha poi aggiunto: "E la Fed resta a guardare". A stretto giro la replica di Draghi: non miriamo ai tassi di cambio Trump attacca la Bce sul piano di stimoli all’economia

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345
67891011 12
13141516171819
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Trump attacca la Bce sul piano di stimoli all’economia


Il presidente statunitense, Donald Trump, ha attaccato la Bce, dopo il suo piano di stimoli all'economia europea. "La Bce, agendo velocemente, ha tagliato i tassi di 10 punti base (tassi di deposito, ndr). Stanno cercando, con successo, di deprezzare l'euro contro un dollaro molto forte, danneggiando le esportazioni statunitensi. E la Fed resta a guardare. Loro vengono pagati per prendere denaro in prestito, mentre noi paghiamo gli interessi!" ha scritto su Twitter.

Poco dopo, è arrivata la risposta del presidente della Bce, Mario Draghi: "In riferimento all'ultimo tweet di Trump ripeto quello che ho detto in occasione del primo: abbiamo un mandato, la stabilità dei prezzi, e non miriamo ai tassi di cambio".

TN


12 Settembre 2019
Powered by Adon