Il 30 settembre è la data ultima per finalizzare il subentro delle nuove società. I sindacati auspicano che Pernigotti e le nuove aziende risolvano le questioni aperte per dare una maggiore certezza ai nuovi investitori e ai lavoratori coinvolti Pernigotti, Fai, Flai e Uila: urgente una convocazione al Mise per completare il percorso di rilancio

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345
67891011 12
13141516171819
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

INDUSTRIA ALIMENTARE

Pernigotti, Fai, Flai e Uila: urgente una convocazione al Mise per completare il percorso di rilancio


“È urgente una convocazione del Mise per completare il percorso di rilancio delle attività produttive nello stabilimento di Novi Ligure della Pernigotti, concludendo definitivamente l’entrata in porto di Spes ed Emendatori.”

È quanto chiedono con una lettera inviata oggi al neo ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, i sindacati Fai, Flai e Uila nazionali impegnati nella vertenza che si protrae da quasi 1 anno.

“Il 30 settembre, data ultima per finalizzare il subentro delle nuove società, è vicinissimo e dobbiamo fare in modo che il dialogo tra Pernigotti e le nuove aziende risolva le questioni aperte e fornisca certezze ai nuovi investitori e ai lavoratori coinvolti” proseguono Fai, Flai e Uila. “Per dare seguito infatti agli accordi contenuti nei contratti preliminari tra Pernigotti e le due società interessate - Spes per la cioccolata e Emendatori per il gelato - e tutelare realmente i lavoratori, è necessario avviare il processo di reindustrializzazione dello stabilimento e, soprattutto, procedere alla firma congiunta per la definizione di un unico soggetto industriale con cui dovranno confrontarsi i lavoratori per avere garanzie occupazionali”.

“Ci aspettiamo pertanto che il tavolo presso il Ministero venga riconvocato al più presto” concludono i sindacati.

TN


19 Settembre 2019
Powered by Adon