I Segretari Confederali di Cgil, Cisl, Uil hanno scritto al ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli sollecitando un incontro urgente “sulla situazione occupazionale nel sistema di accoglienza, Cara e Sprar, a seguito dell’entrata in vigore dei due decreti sicurezza” Cgil, Cisl, Uil, aprire tavolo su crisi sistema accoglienza

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 171819 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

IMMIGRAZIONE

Cgil, Cisl, Uil, aprire tavolo su crisi sistema accoglienza


I Segretari Confederali di Cgil, Cisl, Uil Giuseppe Massafra, Andrea Cuccello e Ivana Veronese hanno scritto oggi al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli sollecitando un incontro urgente “sulla situazione occupazionale che si sta determinando nel sistema di accoglienza di primo e secondo livello nel Paese, Cara e Sprar, a seguito dell’entrata in vigore dei due decreti sicurezza”.

La lettera segue altre due missive inviate sullo stesso tema all’allora Ministro dello Sviluppo Economico di Maio, nei mesi di aprile e maggio, senza però aver ricevuto alcuna risposta. “Da diversi mesi – scrivono i sindacalisti – si susseguono l’apertura di procedure di licenziamento collettivo, a seguito delle dichiarazioni di esubero del personale”. 

“Lo scenario che si prospetta, continua la lettera, è quella di una crisi occupazionale che riguarda diverse migliaia di lavoratrici e lavoratori, sia nel settore  della cooperazione  sociale  che in quello dei servizi”.  La dimensione di tale crisi occupazionale richiede,  a giudizio del sindacato,  l’apertura di un tavolo di crisi nazionale presso il Ministero dello Sviluppo Economico, per la individuazione delle possibili  soluzioni anche in termini di strumenti straordinari  a tutela dell’occupazione, del reddito e delle professionalità  presenti  all’interno  del sistema di accoglienza. Cgil, Cisl , Uil ribadiscono la necessità di una risposta a breve da parte del Ministero.”

E.G.


02 Ottobre 2019
Powered by Adon