L’emendamento, che sarà presentato al cosiddetto Decreto Crisi in discussione al Senato, prevede per i ciclofattorini impiegati in maniera continuativa le tutele del lavoro subordinato mentre per coloro che lavorano in maniera occasionale e discontinua un pacchetto minimo di diritti inderogabili. La riferisce il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo Catalfo (min. Lavoro), trovato accordo sui rider

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
12345
67891011 12
13141516171819
2021 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

GIG ECONOMY

Catalfo (min. Lavoro), trovato accordo sui rider


La maggioranza di Governo ha trovato l’accordo sui riders. L’emendamento, che sarà presentato al cosiddetto Decreto Crisi in discussione al Senato, prevede per i ciclofattorini impiegati in maniera continuativa le tutele del lavoro subordinato mentre per coloro che lavorano in maniera occasionale e discontinua un pacchetto minimo di diritti inderogabili (divieto di cottimo, paga minima oraria collegata ai Ccnl, salute e sicurezza, tutele previdenziali) a cui può affiancarsi una regolamentazione specifica tramite la stipula di contratti collettivi. Infatti il principale obiettivo di questo intervento è stimolare, anche in tale settore, la contrattazione collettiva che avrà il compito di regolare in concreto la figura dei riders.

 “Sono molto soddisfatta perché finalmente anche questi lavoratori avranno maggiori diritti e tutele”, dice il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo.

TN


04 Ottobre 2019
Powered by Adon