I contrari sono stati 123 e 4 gli astenuti Def, ok dal Senato con 169 sì

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8 9 10 111213 14
15 1617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

MANOVRA

Def, ok dal Senato con 169 sì


L'Aula del Senato ha approvato la Risoluzione di maggioranza sulla nota di aggiornamento al Def. Il testo ha ottenuto 169 voti favorevoli, 123 contrari e 4 astenuti.

Secondo quanto indicato dalla Nota di aggiornamento al Def, rispetto ai livelli programmatici del 2019, l`obiettivo di indebitamento netto in rapporto al Pil passa dal 2,1 al 2,2% nel 2020, risulta invariato nel 2021 all'1,8% e migliora nel 2022 di 0,1 punti percentuali, all'1,4%.

Il governo, dunque, sentita la Commissione europea, prevede un incremento nel 2020 e si impegna a riprendere il percorso di convergenza verso l`Obiettivo di Medio Termine (Omt) nel biennio 2021-2022 (prevedendo una riduzione del deficit nominale a -1,8% del Pil nel 2021 e al -1,4% del Pil nel 2022, prospettando una riduzione nominale di 0,4 punti percentuali annui). In termini strutturali, ciò corrisponde ad una riduzione dell`indebitamento netto di 0,2 punti percentuali annui. Il saldo si porterebbe quindi al -1,2% nel 2021 e al -1% nel 2022, per poi proseguire nel percorso di convergenza verso l`Omt negli anni a seguire.


09 Ottobre 2019
Powered by Adon