Così in una nota congiunta il sindacato dei metalmeccanici della Cgil e quello francese Psa-Fca, Cgt-Fiom, serve un confronto con tutti i sindacati

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

AUTO

Psa-Fca, Cgt-Fiom, serve un confronto con tutti i sindacati


La decisione di FCA e PSA di avviare un negoziato per la fusione dei due gruppi senza alcun confronto o informazione alle lavoratrici e i lavoratori, alla rappresentanza sindacale è inaccettabile.

La fusione determinerebbe la nascita del 4* gruppo mondiale per la qualità e capacità dei lavoratori.

L’accordo genererebbe immediatamente un risultato positivo ad oggi solo per gli azionisti, a cui giungerebbe una cedola di alcuni miliardi, e per il mercato finanziario che ha valorizzato la quotazione dei titoli dopo l’annuncio.

Nel comunicato PSA ed FCA hanno evidenziato le possibilità di crescita di valore che a fusione determinerebbe.

La CGT e la FIOM implementeranno il lavoro comune con l’obiettivo di:

 

Garantire l’occupazione e la capacità di ricerca, sviluppo, ingegnerizzazione e produzione europea;

Favorire il coordinamento e la solidarietà tra i lavoratori;

 La valorizzazione dei rappresentanti dei lavoratori e dei sindacati attraverso una implementazione dell’informazione, consultazione e partecipazione della rappresentanza sindacale alle scelte industriali per tutelare l’occupazione.

La CGT e la FIOM ritengono necessario un confronto con tutti i sindacati con il coinvolgimento di IndustriAll Europe per tutelare il futuro lavorativo e contrattuale dei lavoratori.

TN


31 Ottobre 2019
Powered by Adon