Cosi i tre sindacati confederali in una lettera inviata al presidente di Anpal Parisi Anpal, Cgil, Cisl, Uil, stabilizzare al più presto i 600 dipendenti

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8910111213 14
151617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Anpal, Cgil, Cisl, Uil, stabilizzare al più presto i 600 dipendenti


“Chiediamo che venga convocato al più presto un tavolo di confronto per condividere tempi e modalità di stabilizzazione del personale precario dell’Agenzia”. È quanto richiesto da Cgil, Cisl e Uil in una lettera inviata quest’oggi al Presidente di Anpal Servizi, Domenico Parisi.

“Finalmente - proseguono le tre Confederazioni - dopo la conversione in legge del decreto 101/2019, il cosiddetto ‘Salva imprese’, abbiamo tutti gli strumenti normativi per procedere all’assunzione a tempo indeterminato di tutto il personale già a tempo determinato”.

“La positiva conclusione di una lunga vertenza portata avanti da Cgil, Cisl e Uil e dalle sue categorie nel corso degli ultimi anni, merita ora di essere pienamente realizzata. Entro il 2019 - auspicano in conclusione Cgil, Cisl e Uil - è necessario raggiungere un accordo che sia in grado di dare stabilità lavorativa agli oltre 600 dipendenti, e di dotare l’azienda di uno strumento di governo anche per le future assunzioni di personale”.

TN


05 Novembre 2019
Powered by Adon